Quali test si usano per monitorare l’epatite C cronica

Per monitorare l’infezione cronica da epatite C, il medico può eseguire analisi del sangue, biopsie epatiche ed ecografie. Alcuni di questi esami vengono effettuati regolarmente, mentre altri vengono eseguiti con minore frequenza.

Il tuo medico può scegliere di effettuare un gruppo di analisi del sangue denominato esami della funzionalità epatica. Questi esami consentiranno di valutare lo stato di salute del tuo fegato e il suo grado di funzionamento.

Il medico verificherà inoltre i livelli presenti nel sangue di:

  • Enzimi epatici che potrebbero introdursi nel sangue quando il fegato è danneggiato, quali:
    • Alanina aminotransferasi (ALT)
    • Aspartato aminotransferasi (AST)
  • Albumina, una proteina i cui livelli scendono quando il fegato è danneggiato
  • Bilirubina (bi-li-ru-bi-na), una sostanza i cui livelli scendono quando il fegato non funziona
  • La carica virale mostrerà la quantità di virus presente nel sangue

Il medico può anche effettuare una biopsia epatica o un’ecografia per verificare la dimensione e lo stato di salute del fegato, incluso lo stadio della malattia epatica.

Monitoraggio dell’epatite C cronica

  • Vai regolarmente dal medico
  • Parla con il medico di eventuali cambiamenti di sintomi o di nuovi sintomi
  • Esegui dei follow-up regolarmente sui seguenti test:
    • Sangue
    • Biopsia epatica
    • Ecografia