Misure per contrastare l’ipoglicemia

L’ipoglicemia si verifica quando i livelli degli zuccheri scendono eccessivamente, causando disturbi. Il termine ipoglicemia indica bassi livelli di zuccheri nel sangue.

È necessario controllare i livelli glicemici per vedere se sono bassi, ma non lasciare che la paura dell’ipoglicemia sia un ostacolo, per te o per la persona assistita, nella gestione del diabete.

Cosa causa l’ipoglicemia?

Ecco un elenco delle cause più comuni dell’ipoglicemia

  • Saltare un pasto o uno spuntino
  • Mangiare meno del solito
  • Essere più attivi del solito
  • Prendere farmaci per il diabete

Chiedi al tuo medico un metodo per ridurre il rischio di ipoglicemia per la persona di cui ti occupi.

Quali sono i segni comuni dell’ipoglicemia?

Di seguito sono riportati alcuni segni dell’ipoglicemia. Questi possono includere:

  • Nervosismo
  • Instabilità
  • Sudore
  • Vertigine
  • Confusione

Cosa devo fare se la persona di cui mi occupo ha l’ipoglicemia?

I segni possono essere deboli all’inizio, ma possono peggiorare velocemente se non vengono trattati. Se la persona assistita manifesta segni di ipoglicemia, misurale immediatamente la glicemia.

Se il livello glicemico è inferiore a 70 mg/dl, dai alla persona carboidrati o zuccheri. Utilizza una delle seguenti fonti di zuccheri ad assorbimento rapido:

  • 1/2 tazza di succo di frutta o di bibita gassata (non dietetica)
  • 1 cucchiaio di zucchero o miele
  • 2 cucchiai di uvetta
  • 1 tazza di latte a basso contenuto di grassi o senza grassi
  • 2-5 compresse di glucosio (è possibile acquistarle in farmacia)

Quindi, misura nuovamente la glicemia dopo 15 minuti. Se la glicemia non si è alzata, potrebbero essere necessari più carboidrati con zuccheri. Attendi altri 15 o 20 minuti, quindi verifica nuovamente la glicemia.

È sempre consigliabile trattare immediatamente un livello di glicemia basso. Aspettare è rischioso.

Vi sono alcuni accorgimenti che devi osservare per aiutare la persona con il diabete a evitare sbalzi glicemici.

Prenderti cura della persona

  • Farle seguire uno stile alimentare salutare. Cercare di farla mangiare ogni giorno alla stessa ora.
  • Farle prendere i farmaci come prescritto dal medico.
  • Ricordarle di fare attività fisica come consigliato dal medico. Farle seguire un piano di attività fisica regolare.
  • Verificare i suoi livelli glicemici in base alle indicazioni del medico. Condividere i risultati della misurazione della glicemia con il medico.
  • Farle portare con sé zuccheri ad assorbimento rapido. Ad esempio, caramelle dure o compresse di glucosio. In questo modo, la persona può trattare bassi livelli glicemici in qualsiasi momento.

Riferisci al medico se la persona spesso accusa sbalzi glicemici. Il medico potrebbe modificare la dieta, l'attività fisica o i farmaci antidiabetici.