Conoscere l'AP (arteriopatia periferica) e le sue cause

Che cos'è l'AP?

Termini importanti da conoscere:

  • AP sta per arteriopatia periferica
  • Le arterie sono un tipo di vasi sanguigni presenti nel corpo. In generale, le arterie trasportano il sangue ricco di ossigeno nelle parti del corpo che ne hanno bisogno
  • La placca è una formazione di grasso e di altre sostanze all’interno delle arterie

L'AP è causata dall’accumulo di placche nelle arterie delle gambe che rallentano il sangue.

Quali sono i sintomi e i rischi dell'AP?

 La presenza dell'AP può causare:

  • Dolore alle gambe
  • Pesantezza e crampi alle gambe
  • Spesso incapacità di camminare a lungo o veloce come si faceva in passato

I sintomi dell'AP possono manifestarsi quando:

  • Le arterie si restringono a causa della formazione di placca
  • Alle gambe non affluisce una quantità di sangue sufficiente

I rischi dell'AP

Se sei affetto da AP, sei a rischio di avere la placca anche in altre arterie, incluse quelle del cuore e del cervello. Le arterie intasate in tali organi del corpo possono aumentare la probabilità di un infarto o di un ictus.

Entrambe possono portare a un attacco cardiaco o un ictus.

Spesso chi è affetto da AP non lo sa. Se pensi di avere i sintomi dell'AP, non giungere alla conclusione che questo sia dovuto al processo di invecchiamento.” Parla dell'AP con il tuo medico.

Come viene diagnosticata l'AP?

L'AP viene in genere diagnosticata mediante un esame nell’ambulatorio del tuo medico o mediante altri esami.

Quando vai dal medico, è importante riferire se hai sintomi che possono includere:

  • Pesantezza o dolore alle gambe
  • Crampi alle gambe

Per sapere se soffri di AP, il medico potrebbe effettuare:

  • Esame obiettivo
  • La misurazione della frequenza del tuo polso nelle tue gambe e nei tuoi piedi per vedere se il sangue fluisce
  • Un test dell’indice caviglia-brachiale (confronta la pressione arteriosa alla caviglia con quella del braccio per capire la facilità con cui il sangue fluisce attraverso il corpo)
  • In alcuni casi, un esame con il tapis roulant per verificare la gravità dei tuoi sintomi

Le persone affette da AP sono esposte a un maggior rischio di problemi di cuore o di altri vasi sanguigni, compresi gli attacchi cardiaci e gli ictus.

Cos’è un attacco cardiaco?

Gli attacchi cardiaci possono essere causati da una cardiopatia coronarica, chiamata anche coronaropatia. La cardiopatia coronarica può verificarsi quando la placca si forma nelle arterie coronariche e limita il flusso sanguigno al cuore. La placca può formarsi nelle arterie durante molti anni e può portare a un attacco cardiaco.

Che cos'è un ictus?

Esistono diversi tipi di ictus. Un tipo comune di ictus può verificarsi quando le arterie che portano sangue al cervello sono ostruite. Quando si verifica questa condizione, parte del cervello non riceve la quantità di sangue di cui ha bisogno.

Quali sono i fattori di rischio di un attacco cardiaco o di ictus?

Le condizioni mediche che possono aumentare la probabilità di avere un attacco cardiaco o un ictus includono:

  • Ipertensione
  • Colesterolo elevato
  • Diabete

I comportamenti dello stile di vita che possono aumentare il rischio di un attacco cardiaco o di ictus includono:

  • Seguire una dieta non sana
  • Fumo
  • Essere in sovrappeso
  • Non essere attivi

Com’è possibile ridurre i rischi associati all'AP

Se soffri di AP, il tuo medico può suggerire alcune modifiche al tuo stile di vita quali:

  • Perdita di peso
  • Mangiare in modo più sano
  • Smettere di fumare
  • Aggiungere attività fisica alla tua routine giornaliera

Svolgere regolarmente attività fisica può consentire di ridurre la pressione sanguigna elevata e/o il colesterolo elevato e favorire la perdita di peso. Anche 30 minuti di attività fisica moderata, tutti i giorni o nella maggior parte di essi, può aiutarti a mantenere il cuore sano.

Il tuo medico può anche prescrivere farmaci per ridurre i rischi associati all'AP. È importante assumere tutti i farmaci secondo le indicazioni del tuo medico.

Assumere un ruolo attivo nel trattamento

Parla dell'AP con il tuo medico. Presso l’ambulatorio, assicurati di:

  • Fare tutte le domande possibili sulla tua condizione e sui trattamenti
  • Dire al tuo medico come ti senti
  • Riferire al medico eventuali sintomi che accusi

Ecco alcuni suggerimenti su cui riflettere prima della visita successiva:

  • Se ti senti ansioso, scrivi in anticipo le domande può esserti di aiuto
  • Se il medico dice qualcosa che non ti è chiaro, non avere paura di chiedere di spiegarlo in modo diverso
  • Porta con te un familiare o un amico che possa esserti di aiuto

Collabora con il tuo medico per gestire i rischi associati all'AP.