Alimentazione senza glutine

Molti medici consigliano una dieta senza glutine per chi soffre di celiachia. Quando le persone che soffrono di celiachia mangiano cibi che contengono glutine, può verificarsi una reazione a livello dell’intestino tenue. Questa reazione può danneggiare la superficie di questo tratto d’intestino causando il rigetto di determinate sostanze nutritive da parte dell’organismo. Chi non soffre di celiachia può scegliere di mangiare alimenti senza glutine.

Il glutine è una proteina che si trova nei cereali come il grano, l’orzo e la segale. Un cibo senza glutine è un alimento che non contiene glutine. Seguire una dieta senza glutine significa non mangiare cibi che lo contengono.

Molti altri prodotti che mangi o che potrebbero venire a contatto con la tua bocca possono contenere glutine,

tra cui:

  • Additivi alimentari, come gli aromi derivanti dal malto, l’amido alimentare modificato e altri
  • Rossetti e burro cacao
  • Farmaci e vitamine in cui il glutine funge da agente legante
  • Francobolli
  • Dentifrici

Indipendentemente dal motivo per cui si segue una dieta senza glutine, ecco qui alcuni suggerimenti utili per quando sei a casa, fai la spesa o mangi fuori:

Quando sei a casa

  • Carne “scondita” o non impanata, pesce, pollo, riso, frutta e verdura: mangiane a volontà. Questi cibi non contengono glutine.
  • Puoi valutare di mangiare cibi come pane e pasta in versione senza glutine reperibili presso i panifici o i negozi di alimentari locali.
  • Consulta libri per cucinare senza glutine. Possono fornire ottime idee per adattare le ricette. Cliccando qui puoi cercare ricette per preparare piatti senza glutine in MSD Salute.

Quando fai la spesa

  • Leggi l’etichetta prima di acquistare qualsiasi prodotto alimentare. Alcuni cibi che potrebbero sembrare adatti alla tua dieta possono invece contenere glutine. Un dietologo può essere una grande risorsa per insegnarti a leggere gli elenchi degli ingredienti e darti dei suggerimenti sui cibi alternativi senza glutine.
  • Se leggendo l’etichetta non ti è ancora chiaro se un cibo contiene glutine, puoi verificarlo con il produttore dell’alimento.
  • Alcuni farmaci contengono glutine. Puoi chiedere al farmacista se i farmaci che assumi contengono o meno il grano.

Quando sei a cena fuori

  • Puoi chiamare per tempo il ristorante per chiedere se servono cibi senza glutine.
  • Anche se hai telefonato, chiedi alla persona che ti serve se il cibo che stai ordinando contiene o è stato preparato con ingredienti contenenti glutine.
  • Una volta trovato un ristorante che soddisfa le tue necessità, non abbandonarlo: comincerai a conoscere il menu e il personale di servizio comincerà a conoscere le tue esigenze alimentari.

Bisogna tenere presente che inizialmente seguire una dieta senza glutine può sembrare molto complicato. Si potrebbe avere difficoltà a capire cosa si può mangiare, cosa si deve evitare e come inserire i cibi senza glutine nella propria dieta. Però col passare del tempo e con un po’ di pazienza e di creatività, scoprirai che ci sono molti cibi che puoi ancora assaporare.